Prime riflessioni sulle problematiche penalistiche del recepimento della “direttiva PIF” nel settore dei reati tributari e della responsabilità “penale” degli enti

Giovanni Flora

Articolo

Il testo è destinato agli Scritti in onore del Professor Alessio Lanzi.

SOMMARIO   1. Considerazioni introduttive. — 2. L’individuazione delle fattispecie lesive degli interessi finanziari della U.E. — 3. L’impatto sul “minisistema” penale tributario. — 3.1. La previsione della abrogazione espressa delle norme che escludono la punibilità del tentativo e del concorso di persone in relazione ai delitti tributari posti a tutela degli interessi finanziari dell’Unione (art. 3, lett. c). — 4. Verso la introduzione di una responsabilità amministrativa da reato degli enti anche per i reati tributari: una strada complicata e piena di insidie.