Le modificazioni mediate apparenti. Un recente caso in materia di peculato

Dario Micheletti

Articolo

SOMMARIO   1. Le modifiche apportate alla disciplina della tassa di soggiorno dall’art. 180, comma 3, d.l. 19 maggio 2020, n. 34. — 2. La ragione della riqualificazione del rapporto tributario. — 3. Le ricadute penali della novatio legis. — 4. L’indiscutibile efficacia retroattiva in ambito penale dell’art. 180 d.l. n. 34/2020. — 5. Un esame della sentenza Magera. — 6. La soluzione del problema delle modificazioni mediate in chiave prettamente intertemporale.

Il contributo è destinato alla pubblicazione nel prossimo volume di Criminalia ed è soggetto ai criteri di peer review ed alle esclusioni dal sistema di valutazione della Rivista.

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici). Cookie policy