Europa e diritto penale.
Principi generali: competenza e legittimazione

Gaetano Insolera

Articolo

Si tratta del testo rivisto dell’intervento tenuto il 9 aprile 2021 nell’ambito del Corso di perfezionamento in diritto e procedura penale su “Europa e diritto penale”, organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Firenze, in collaborazione con la SSM Formazione decentrata di Firenze, la Fondazione per la formazione forense dell’Ordine degli Avvocati di Firenze, la Camera penale di Firenze e con il patrocinio dell’Unione delle Camere Penali Italiane.
Il contributo è destinato agli Scritti in onore del Prof. Giovanni Grasso in occasione del suo congedo dall’insegnamento nell’Università di Catania.

SOMMARIO   1. Premessa. — 2. Il contesto attuale dopo l’affaire Taricco. — 3. Spunti per un dibattito: i problemi sul tappeto. — 3.1. Certezza del diritto penale vs prevedibilità della giurisprudenza. — 3.2. Obblighi di tutela e tema della competenza penale dell’UE. — 3.3. Il ruolo della Corte costituzionale nel dialogo tra corti nel sistema multilivello: regista e “ordinatore”, reagendo alla propria emarginazione. — 4. Una conclusione?